Home La rassegna stampa
PDF Stampa E-mail

In questa pagina sono raccolti gli articoli più recenti nei quali è stato coinvolto direttamente il Nodo di Ferrara.

 

Stampa Internazionale

  
articolo La rivista Science ha pubblicato il testo della Lettera Aperta inviata alla Senatrice Rita Levi Montalcini e l'elenco dei firmatari che hanno sostenuto la lettera stessa!
Contribuisci anche tu a diffondere il messaggio della lettera aperta, supportato dalla risposta della Senatrice!
Stampa il testo dell'articolo e distribuiscilo!

Leggi il testo dell'articolo e la risposta della Senatrice !
Visualizza l'elenco dei 776 firmatari !
  
 

Stampa nazionale

   
articolo

Il sole 24 ore ha dedicato spesso attenzione alla tematica dei Ricercatori Precari, seguendo con i propri articoli sia il problema del precariato nella ricerca in Italia che le discussioni, nelle varie sedi istituzionali, relative alla riforma dell'Università e dei concorsi.

Abbiamo quindi deciso di dedicare a questa rivista una sezione a parte consultabile seguendo questo link.



articolo Pubblicata sul Manifesto del 7 novembre 2007 la lettera aperta alla Senatrice Rita Levi Montalcini.

Di seguito puoi leggere il relativo comunicato stampa:

Davanti all'assenza di una concreta azione da parte del Governo e del Parlamento in materia di Ricerca Scientifica, i precari del comparto si rivolgono, con la lettera aperta di seguito riportata, alla Senatrice Professoressa Rita Levi Montalcini, premio Nobel e punto di riferimento dell’ intera comunità scientifica italiana ed internazionale.

La lettera chiede alla Senatrice di farsi voce di quanti, pur costituendo circa il 50% delle risorse umane impegnate nelle Università e negli Enti di Ricerca, sia pubblici che privati, sono stati ignorati nelle loro istanze dal Governo in carica come da quelli precedenti.

Di fatto la Ricerca italiana versa in gravissime condizioni essendo diventata terreno di scontro delle forze politiche ed economiche che, troppo spesso, pongono come fine ultimo non tanto lo sviluppo sociale, culturale e scientifico. ma la riaffermazione dei loro privilegi. Senza un intervento immediato del governo il Paese si impoverirà irreversibilmente delle sue risorse umane di ricerca più qualificate, la cui costosissima preparazione è stata a carico dell’intera società italiana.

La raccolta firme a sostegno della lettera aperta continua!

Manda la tua adesione a Rita Clementi ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot, abilitare Javascript per vederlo )
Visualizza l'elenco dei primi 600 firmatari (consulta l'elenco)



articolo Pubblicata sulla rivista Noidonne di dicembre 2006 un'intervista in cui due membri del Coordinamento dei ricercatori dell'Università di Ferrara, Silvia Sabbioni e ad Alessandra Molinari, parlano del censimento dei ricercatori precari e dell'effetto della condizione di precarietà del lavoro sulla società.



   
 

Stampa locale

   
articolo

Pubblicata sulla Nuova Ferrara un articolo relativo alle prospettive di reclutamento di nuovi ricercatori nell’ateneo di Ferrara. L’articolo richiama la nuova strategia programmatica dell’ateneo ferrarese volta ad affrontare seriamente il tema del ricambio generazionale. Il senato accademico e il cda hanno infatti deliberato di agevolare ed incentivare le cessazioni di servizio dei professori più anziani, dalle quali si libereranno fondi per circa 50 “punti organico”: considerando che un ricercatore universitario vale 0,5 punti organico si evince facilmente come grazie a questa operazione possano scaturire a Ferrara 100 nuovi posti da ricercatore, a cui si sommeranno quelli “straordinari” che arriveranno dal ministero, attraverso il meccanismo del cofinanziamento.

L’articolo richiama inoltre una importante delibera dell’ Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna del 24 ottobre scorso, che impegna il Presidente della regione Errani, in qualità anche di presidente della Conferenza Stato-Regioni, ad attivarsi presso i Ministri Padoa-Schioppa e Mussi perché riconoscano il carattere di emergenza della situazione creatasi stanziando fondi sufficienti per l’assunzione a tempo indeterminato di 10.000 nuovi ricercatori all’anno per i prossimi tre anni.

 
Copyright © 2019 Open Source Matters. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.